Autore Topic: SUICIDI DI STATO  (Letto 1443 volte)

Offline Adele Castellaccio

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 519
  • Karma: +11/-0
    • Mostra profilo
SUICIDI DI STATO
« il: Febbraio 12, 2016, 09:25:52 pm »
La povertà, la miseria, la disoccupazione... Ci riguardano tutti!

In meno di due mesi già venti morti e sei tentati suicidi. Domani a chi toccherà essere sul bordo del precipizio?

Cosa fare?






« Ultima modifica: Febbraio 13, 2016, 01:44:09 am da Adele Castellaccio »

Offline mariopasqualini

  • Figli di uno Staff Minore
  • Full Member
  • *****
  • Post: 104
  • Karma: +4/-0
    • Mostra profilo
Re:SUICIDI DI STATO
« Risposta #1 il: Febbraio 12, 2016, 10:56:28 pm »
allora ! di cosa vogliamo parlare di queste povere persone che purtroppo di fronte a una spietata crisi che praticamente pagano i piu' deboli i quali non riuscendo a reagire di fronte a situazioni difficili ed estreme si tolgono la vita ? di chi e' la colpa di tutto cio' ? chi dovrebbe salvaguardare certe persone a non commettere questi atti cosi' drammatici ? .....  LO STATO E' L'ARTEFICE E IL BOIA DI TUTTO QUESTO !! MA TUTTO CON DISTACCO NON A CASO SI CHIAMANO LE MORTI BIANCHE !! allora non mi dilunghero' piu' di tanto ma voglio ricordare a tutti che questi SIGNORI sono i stessi che poi acconsentono a GUERRE A VENDITE DI ARMI A FAR SI' CHE IL NOSTRO PIANETA VENGA DETURPATO DA INDUSTRIE E DA GRANDI COMPAGNIE ALLA FACCIA DI RELIGIONI DI DEMOCRAZIE E DI QUALSIASI ALTRA COSA CHE NON SIA IL DENARO !! PRIMA DI TUTTO IL DENARO LA DROGA PRINCIPALE DELL'UOMO MALATO DI POTERE !!  NOI ALTRI NON POSSIAMO FAR ALTRO CHE DENUNCIARE IN TUTTE LE MANIERE E CON TUTTE LE NOSTRE FORZE COME STIAMO FACENDO E CERCHIAMO DI FARE X FAR PRENDERE COSCIENZA A PIU' PERSONE POSSIBILE AUGH URI A TUTTI  ER MANIA

Offline Adele Castellaccio

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 519
  • Karma: +11/-0
    • Mostra profilo
Re:SUICIDI DI STATO
« Risposta #2 il: Febbraio 14, 2016, 01:43:13 pm »

Offline Adele Castellaccio

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 519
  • Karma: +11/-0
    • Mostra profilo
Re:SUICIDI DI STATO
« Risposta #3 il: Febbraio 14, 2016, 01:45:48 pm »
E qui la discussione sul forum ufficiale del Movimento che, come potete immaginare, ha poco di costruttivo...  ::)

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2016/02/suicidi-di-stato.html#comment-2510700789

Offline Riccardo Guerrera

  • MyMind
  • Amministratore
  • Full Member
  • *****
  • Post: 188
  • Karma: +6/-0
  • Uno vale Uno !
    • Mostra profilo
    • UnoValeUno
Re:SUICIDI DI STATO
« Risposta #4 il: Febbraio 14, 2016, 10:00:06 pm »
Anche se non si ritengono tali, i politici che ci governano e ci hanno governato in passato hanno la responsabilità totale di tutti quelli che ad oggi si sono tolti la vita, magari in preda alla vergogna e alla disperazione per il lavoro perso o i risparmi di una vita rubati. Il lavoro inoltre anche quello più umile da dignità alle persone, è quello che ti fa sentire parte di una società, di contare qualcosa ! Il motto che mi piace di più del M5S è proprio quello che dice "Nessuno deve rimanere indietro". Dobbiamo ritrovare il senso di comunità, noi Italiani dovremmo essere come fratelli, siamo unici nel mondo ! abbiamo qualità, storia e tradizioni che tutti ci invidiano, possibile che un popolo come il nostro si sia ridotto a farsi massacrare da questa ignobile banda di ladri e malfattori ?? Spero davvero in uno scatto d'orgoglio alle prossime elezioni da parte di tutti noi...
Aforisma di George Orwell
“Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario.

Offline Adele Castellaccio

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 519
  • Karma: +11/-0
    • Mostra profilo
Re:SUICIDI DI STATO
« Risposta #5 il: Febbraio 15, 2016, 07:10:30 pm »
Concordo totalmente Riccardo! Anche io spero in uno scatto d'orgoglio, ma temo che senza una seria presa di coscienza di quello che avviene sarà difficile vedere miglioramenti.
Ci si lascia distrarre da tante informazioni inutili, si creano falsi nemici ed intanto la gente muore...

Offline claudio

  • Figli di uno Staff Minore
  • Full Member
  • *****
  • Post: 206
  • Karma: +5/-4
    • Mostra profilo
Re:SUICIDI DI STATO
« Risposta #6 il: Febbraio 15, 2016, 07:26:09 pm »
c'è una società malata , una società che non si guardaai sacrifici che hanno fatto i nostri padri e nonni !!! s el'equazione povertà suicidi fosse così logica, quanti 40-50 -60 anni fà si sarebero suicidati ??? è uan società DEBOLE, CRESCIUTA NEL BENESSERE, non sà fare sacrifici  !!!

Offline Gaetano Giacometti

  • Newbie
  • *
  • Post: 34
  • Karma: +6/-0
  • Think Positive!
    • Mostra profilo
Re:SUICIDI DI STATO
« Risposta #7 il: Febbraio 16, 2016, 03:47:00 pm »
Credo che sulle motivazioni che portano al suicidio quanto scritto da tutti quelli che mi hanno preceduto sia condivisibili, potrei aggiungere che per quanto riguarda la categoria che più mi coinvolge molto sia da imputare alla difficoltà di affrontare il mondo "moderno", ho letto le storie di alcuni imprenditori che si sono suicidati e, con tutte le riserve dovute alla mia poca stima dei giornalisti italiani, credo che il problema sia il fatto di essere rimasti soli a confrontarsi con un mondo in cui la voglia di lavorare da sola non basta più sia come aprire gli occhi di colpo e trovarsi in un mondo sconosciuto in cui i valori sono cambiati, senza avere più alcun modo per adattarsi ad essi, ma può anche darsi che la mia sia una riflessione che manca di molte conoscenze.

La domanda è che cosa si può fare?
E' chiaro che non esiste una risposta semplice e che continuare a dire quello che non và, trovandoci spesso d'accordo, non sia utile.
Secondo me si dovrebbe aumentare l'ascolto, favorire anche a mezzo media e internet l'accessibilità a un confronto tra persone che vivono lo stesso disagio e che spesso non hanno neanche il coraggio di chiedere aiuto.
Invece che spendere tanti soldi in propaganda sia lo stato che varie associazioni dovrebbero promuovere dei siti dedicati a questo tipo di problemi, siti ove vi sia la presenza di psicologi o comunque un protocollo per i volontari da seguire per far fronte almeno alle prime emergenze, esperienze tipo "telefono amico" hanno dimostrato da tempo la loro validità.
Certo questo non può essere risolutivo, ma di sicuro un'inizio, uno strumento abbastanza facilmente reso disponibile e non costosissimo, sperando che la corruzione e la mala politica non ne faccia un'ulteriore fonte di arricchimento.

In ogni caso i problemi sociali sono gravi e aumentano sempre di più, una strategia di più ampio respiro dovrebbe essere intrapresa cambiando le regole della società, come dice Riccardo, trovando un maggiore senso di comunità, forse iniziando anche da qui, cercando di confrontarci costruttivamente su ciò che ci vede d'accordo più che su quello che ci divide.
Spaventati solo del fanatismo e dell'ignoranza in qualsiasi forma.

Offline Adele Castellaccio

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 519
  • Karma: +11/-0
    • Mostra profilo
Re:SUICIDI DI STATO
« Risposta #8 il: Febbraio 16, 2016, 05:02:55 pm »
c'è una società malata , una società che non si guardaai sacrifici che hanno fatto i nostri padri e nonni !!! s el'equazione povertà suicidi fosse così logica, quanti 40-50 -60 anni fà si sarebero suicidati ??? è uan società DEBOLE, CRESCIUTA NEL BENESSERE, non sà fare sacrifici  !!!

Claudio, probabilmente hai in parte ragione, ma io penso che sia proprio il tipo di vita ad essere cambiato. 40/50/60 anni fa si viveva per lo più in famiglie numerose, si raccoglievano e mangiavano i raccolti della campagna, l'istruzione era limitata a pochi (spesso benestanti). Esistevano gli artigiani. Le scarpe, i vestiti, gli oggetti in generale non si buttavano ma si riparavano e si passavano da fratello grande a fratello piccolo...
Era una società che sapeva fare sacrifici ma che non aveva neanche troppo modo di scegliere.

Oggi invece la scuola, la sanità, i diritti sono PER tutti e non solo per una parte del popolo. Per arrivare a questo i nostri nonni si sono fatti due guerre mondiali. Per darci una Repubblica e una Costituzione che garantisse ad ogni cittadino una vita dignitosa e parità di opportunità.

Ma purtroppo queste, a causa di decenni di malapolitica, sono solo belle parole. Molta gente, in questa giungla, non riesce a sopravvivere e lo Stato... il Governo... continua a rimpinguarsi le tasche e se ne frega della disperazione dei propri cittadini.

Offline Adele Castellaccio

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 519
  • Karma: +11/-0
    • Mostra profilo
Re:SUICIDI DI STATO
« Risposta #9 il: Febbraio 16, 2016, 05:07:13 pm »
La domanda è che cosa si può fare?

Ecco! Noi, ad esempio, nel nostro piccolo, cosa possiamo fare di concreto?
Far partire una petizione, una denuncia, organizzare una manifestazione, aprire uno spazio in cui queste persone possano raccontarci la loro storia, ...?

Oppure siamo talmente minuscoli da essere irrilevanti?


Offline Gaetano Giacometti

  • Newbie
  • *
  • Post: 34
  • Karma: +6/-0
  • Think Positive!
    • Mostra profilo
Re:SUICIDI DI STATO
« Risposta #10 il: Febbraio 18, 2016, 10:36:55 pm »
Io credo che nessun intervento sincero e costruttivo sia inutile, non si sa mai come una mano tesa possa essere utile, ma di fatto lo è sempre.

Per voler essere costruttivi, sono d'accordo con te sul proporre una petizione, vale la pena di farlo su change.org e collegarla qui?
Stessa cosa per una denuncia, partirei da FB per poi arrivare qui.
Organizzare una manifestazione è fuori dalla mia portata, non saprei da dove iniziare, ma appoggio l'iniziativa.
Per quanto riguarda invece aprire uno spazio su questo argomento, lo ritengo opportuno solo se siamo in grado di gestirlo, credo che sia importante l'ausilio di una persona psicologicamente preparata, non credo che ci possiamo improvvisare pur essendo disponibili ad affrontare seriamente la cosa.
Spaventati solo del fanatismo e dell'ignoranza in qualsiasi forma.

Offline SirJo

  • Newbie
  • *
  • Post: 25
  • Karma: +7/-0
  • Life's best things are free but I accept donations
    • Mostra profilo
    • MoVimento 5 Stelle - Estero
Re:SUICIDI DI STATO
« Risposta #11 il: Febbraio 20, 2016, 01:34:36 pm »
Senz'altro credo che bisogni allargare la "rete di protezione" per chi si trova in un periodo difficile e non ha dove sbattere la testa.
Al momento in Italia esiste lo SPS ma è aperto soltanto dal lunedì al venerdì (ore 9.30-16.30), escluso i festivi. Ridicolo!
Poi il numero da digitare non è neanche "verde" (06.33 77 77 40) e quindi quando una persona è in uno stato di depressione a Palermo deve chiamare Roma di tasca sua.

Qui in Australia ogni qualvolta c'è una siccità (e capita spesso) gli agricoltori in difficoltà con le banche vanno in depressione e (purtroppo per loro) i mezzi per farla finita sono spesso a portata di mano.
Allora l'associazione di categoria fa pressione sul governo per potenziare il servizio telefonico, avvisare del rischio i "medici di famiglia", e partono anche le campagne di prevenzione che avvisano i familiari dei possibili sintomi di situazioni "a rischio".

Forse si potrebbe dedicare una parte dei soldi restituiti dai parlamentari per potenziare i servizi di prevenzione,
AUSTRALIA ALWAYS WAS AND ALWAYS WILL BE ABORIGINAL LAND

Offline Adele Castellaccio

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 519
  • Karma: +11/-0
    • Mostra profilo
Re:SUICIDI DI STATO
« Risposta #12 il: Febbraio 20, 2016, 07:41:51 pm »
Unendo le vostre idee, Sergio e Gaetano, mi è venuto in mente che potremmo lanciare una proposta al Movimento affinchè si apra uno spazio fisico e anche sul web/telefono che sia aperto 24/24, (composto da giovani psicologi, avvocati o altro personale formato), per aiutare le persone che hanno perso qualsiasi speranza affinchè ricevano un supporto psicologico e consigli legali.

Io penso che il Movimento potrebbe appoggiare questa proposta. Magari dovremmo implementarla e svilupparla di più prima di presentarla ai portavoce.

Che ne pensate? Si puo' fare?

Offline Gaetano Giacometti

  • Newbie
  • *
  • Post: 34
  • Karma: +6/-0
  • Think Positive!
    • Mostra profilo
Re:SUICIDI DI STATO
« Risposta #13 il: Febbraio 21, 2016, 03:41:35 pm »
Tentar non nuoce, da dove iniziamo per redigere la richiesta? Ovvero, in pratica che si fà si apre un nuovo thread?

In ogni caso interessare più persone al di fuori del forum sul tema mi sembra opportuno.
Spaventati solo del fanatismo e dell'ignoranza in qualsiasi forma.

Offline Manuel70

  • Newbie
  • *
  • Post: 3
  • Karma: +2/-0
    • Mostra profilo
Re:SUICIDI DI STATO
« Risposta #14 il: Febbraio 21, 2016, 09:34:41 pm »
Complimenti per il video a dire poco commovente ...

ART 1 L'Italia ė una repubblica democratica fondata sul lavoro ...

Non riusciamo più nemmeno a preservare le nostre fondamenta: reddito di cittadinanza subito !